STORIA BIBLICA 1.2

Abramo – Parte 1 (Genesi capitoli da 12 al 15)
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Dal capitolo 12 e per tutta la Bibbia, si manifesta il vero protagonista della Scrittura: DIO.

Da qui in poi è Dio che fa la storia, Lui che è il Re della storia interviene costantemente nelle vicende di Abramo e dei suoi discendenti, del popolo che si è scelto.

E’ Dio quindi che chiama Abramo da Caran per portarlo nella Terra Promessa: Canaan, un fazzoletto di terra tra Asia ed Africa, tra i domìni dei popoli mesopotamici e l’Egitto, la vera potenza dell’epoca; una terra che Dio promette di dare ad Abramo e ai suoi discendenti.

Abramo parte da Caran con Sara, sua moglie, e Lot, suo nipote, con tutto ciò che possedeva: beni, animali e servi; possiamo paragonare Abramo ad uno sceicco a capo di un clan.

Abramo quindi percorre tutto il paese da nord a sud, ma mai come proprietario di quella terra, che non fu mai sua, ma che era destinata ai suoi eredi.

In quel periodo una carestia venne nel paese e Abramo fu costretto a spostarsi in Egitto; per timore di rappresaglie, si spacciò per fratello, e non per marito, di Sara, vista la bellezza della donna.

I principi degli egiziani videro Sara e la sua bellezza fu riportata al Faraone che la prese in casa sua come moglie donando ad Abramo greggi, mandrie e servi.

Dio colpì però la casa del Faraone con grandi piaghe a motivo di Sara, che venne ridata ad Abramo facendolo tornare in Canaan.

Abramo era molto ricco e con lui anche suo nipote Lot si era arricchito.

A seguito di una lite tra i rispettivi pastori, Abramo propose a Lot di separarsi dandogli la scelta del luogo, Abramo sarebbe andato dalla parte opposta: Lot scelse la pianura del Giordano, verdeggiante e ben irrigata, piantando le sue tende fino a Sodoma.

Abramo, dopo che Dio gli ebbe rinnovato le promesse, si stabilì invece a Ebron, presso le querce di Mamre e, suo malgrado, si trovo coinvolto una guerra.

Quattro Re mesopotamici mossero guerra ai cinque re delle città della pianura del Giordano che si erano ribellati alla loro dominazione, cioè Sodoma, Gomorra, Seboim, Adma, e Bela; nell’attacco venne catturato Lot.

Abramo, informato della cosa, armò un piccolo esercito, li inseguì, li sconfisse e liberò Lot.

Al ritorno dalla campagna militare Abramo incontrò Melchisedek, Re di Salem, sacerdote del Dio altissimo che lo benedisse e Abramo gli diede la decima di ogni cosa.

Dio interviene nuovamente nella vita di Abramo con una promessa: avrà dei figli nati da lui, ormai vecchio, che possiederanno la terra di Canaan per sempre, e Dio decide di stipulare con Abramo un patto, come era in uso fare al tempo: degli animali vengono divisi in due e le metà messe le une di fronte alle altre.

Tra gli uomini, il patto prevedeva che entrambi passassero in mezzo agli animali divisi, come per dire “se infrango il patto, mi succeda quello che è successo a questi animali”, ma qui invece, chi passa in mezzo agli animali è solo Dio, sotto forma di una fornace ardente.

Da notare che, in tutti i patti che Dio stipula nella Bibbia, l’unico ad impegnarsi è Lui!

 

Riferimenti storici

Riferimenti extra biblici ad Abramo non ce ne sono.

E’ come se, tra 4000 anni, qualcuno cercasse notizie storiche su un imprenditore che abbia fondato una ditta.

I reperti storici quasi mai riguardano le persone comuni, ma quasi sempre invece riguardano re, guerre o trattati tra stati, al massimo transazioni commerciali.

Gli scavi archeologici, effettuati in tutta la Mesopotamia, hanno portato alla luce diverse antiche città fiorenti nel periodo di Abramo, ricordiamo tra queste Nuzi e Mari, dove si descrive l’usanza, in mancanza di figli naturali, di adottare come figlio un servo meritevole, come Abramo fece con Eliezer di Damasco.

Negli anni settanta fu scoperta la città di Ebla, abitata da popolazioni semitiche parlanti aramaico, come Abramo.

Furono ritrovate circa 15.000 tra tavolette e frammenti scritti in cuneiforme.

Vista l’assonanza linguistica, molti nomi di personaggi e località della Bibbia hanno trovato conferma come Caran, Canaan, o la lista delle 5 città della pianura: Sodoma (si-da-mu), Gomorra (e-ma-ra), Adma (ad-ma), Tseboim (si-ba-i-um) e Bela (be-la).

 

redazione @adifalconara #storiabiblica

Articoli recenti