Attualità – L’ALTRA FACCIA DELLA MUSICA

Qualche notte fa a Rotterdam durante l’Eurovision è stata presentata una canzone dalla rappresentante di Cipro.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Una canzone d’amore tra una donna e il diavolo.

I suoi ballerini erano vestiti come demoni e il colore tutt’intorno era di sangue.

Parti della presentazione includevano il fuoco tutt’intorno sullo schermo.

Oggi stiamo assistendo sempre più a certe rappresentazioni da parte di molti personaggi dello spettacolo (per lo più artisti musicali) nelle quali é evidente l’attrazione verso il mondo spirituale e l’occulto.

Ad esempio in tanti concerti, video e album vediamo cantanti che spesso fanno ricorso a scenografie, gestualità e simboli esoterici.

Alcuni ne parlano come se fosse una moda, un gioco o una trovata mediatica, altri dichiarano apertamente di adorare satana.

Questo fenomeno non riguardo soltanto artisti d’oltreoceano ma anche personaggi musicali del nostro paese. 

Vediamo tatuaggi, linee di abbigliamento, foto ricchi di simboli esoterici tra cui la stella a cinque punte, il triangolo con l’occhio onniveggente, il numero 666, il gufo che rappresenta la dea Atena, simbolo della cultura massonica e altro ancora.

Questi personaggi il più delle volte negano di esserne coinvolti. 

I simboli o i testi delle loro canzoni evidenziano tutt’altro (soprattutto alcuni se ascoltati al contrario) e si fa fatica a credere che non ci sia coinvolgimento.

Ciò che inquieta è che le star dello spettacolo rappresentano una fonte di ispirazione per miriadi di adolescenti.

Quest’ultimi bramano il mondo in cui vivono le loro celebrità ma ignorano le ombre che si celano dietro: droga, prostituzione, rituali satanici, suicidi, sulla quale pochi hanno il coraggio di far luce.

La celebre dichiarazione del fondatore di una noto canale televisivo musicale, affermò:

“Qui non bersagliamo i quattordicenni, li abbiamo in pugno”.

Nei concerti si vedono dei veri e propri rituali a cui i fan partecipano inconsapevoli.

È importante sapere che Lucifero (Satana) era un musicista in cielo prima di essere cacciato (Isaia 14:11). 

Conosce molto bene l’effetto che la musica produce nell’uomo e per questo la utilizza per entrare nell’animo, nella psiche e nello spirito, prendendone il controllo.

Il suo scopo è far sembrare normale l’adorazione a lui, inculcarlo nel cuore e nella mente delle persone. 

Come abbiamo visto, il mondo dello spettacolo e della musica sono il miglior veicolo per diffondere determinati messaggi e poiché l’industria discografica muove cifre da capogiro, i poteri occulti se ne servono anche per arricchirsi. 

Per attirare nella trappola dell’occultismo (in tutte le sue espressioni) e per raggiungere i propri obbiettivi, essi fanno passare per positivi anche i messaggi più negativi. 

Attraverso meccanismi come la “finestra di Overton“, la società assimila comportamenti ed ideologie inconsapevolmente e spesso non è informata che dietro sono nascoste pericolose insidie.

Quando guardiamo un film o ascoltiamo una canzone non immaginiamo che troupe cinematografiche e discografiche potrebbero far parte di sette occulte, con lo scopo di diffondere ideologie sataniche trasmesse senza freno.

Questa società, infatti, è sempre più influenzata da film, musica e dalla vita delle star.

Un canale ideale. 

 Il bombardamento mediatico, volto a condizionare le masse in maniera più o meno esplicita, ha il fine di assoggettarle ad una “schiavitù spirituale” controllata da Satana.

C’è una bella notizia! 

Sui credenti, cioè coloro che appartengono a Cristo, lui non ha alcun potere. 

La nostra anima, però, ha bisogno di essere cibata e siamo noi chiamati a scegliere quale cibo preferire, nel bene o nel male.

«Rivestitevi della completa armatura di Dio, affinché possiate stare saldi contro le insidie del diavolo; il nostro combattimento infatti non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti.» (Efesini 6:11-12)

Perciò come credenti abbiamo una grande responsabilità: mettere in guardia le nuove generazioni del pericolo che corrono aprendo il loro cuore a simili miti del mondo dello spettacolo, senza sapere che si prestano, consapevolmente o no, ad essere emissari del mondo occulto.

“affinché non siamo sopraffatti da satana, perché non ignoriamo le sue macchinazioni.” ( 2 Corinzi 2:11)

Se stai cercando la Vera Luce, l’unico rimedio affinchè il male, la sofferenza, i vuoti dell’anima possano cessare, è quella di Gesù!

Riempi il tuo cuore e la tua anima del Suo Amore e sarai libero dalla paura e dalle influenze del male, avrai pace e la salvezza dell’anima!

«La luce è ancora per poco tempo tra di voi. Camminate mentre avete la luce, affinché non vi sorprendano le tenebre; chi cammina nelle tenebre non sa dove va. Mentre avete la luce, credete nella luce, affinché diventiate figli di luce». (Giovanni 12:35-36)

 

redazione@adifalconara #attualità

Articoli recenti